Sito web non consultabile

Il sito web è consultabile solo se JavaScript è attivato e se si fa uso di un browser moderno.

Browser verificati:

Università della Svizzera italiana Biblioteca universitaria Lugano

Biblioteca universitaria Lugano



Nuove accessioni giugno 2019

Informatica

The Cambridge handbook of computing educat research / ed. by Sally A. Fincher, Anthony V. Robins - Cambridge : Cambridge University Press, 2019.

A 004.071 CAM

This Handbook describes the extent and shape of computing education research today. Over fifty leading researchers from academia and industry (including Google and Microsoft) have contributed chapters that together define and expand the evidence base. The foundational chapters set the field in context, articulate expertise from key disciplines, and form a practical guide for new researchers. They address what can be learned empirically, methodologically and theoretically from each area. The topic chapters explore issues that are of current interest, why they matter, and what is already known. They include discussion of motivational context, implications for practice, and open questions which might suggest future research. The authors provide an authoritative introduction to the field and is essential reading for policy makers, as well as both new and established researchers.

Biblioteconomia e scienza dell'informazione

Le cinquecentine della Biblioteca del Convento della Verna / a cura di Chiara Razzolini e Chiara Cauzzi ; con una nota di Carlo Ossola . - Firenze : Olschki, 2019.

A 017.244 CIN

Il catalogo descrive e documenta le cinquecentine conservate presso il Convento della Verna. L'imponente collezione, legata a una dei luoghi più sacri della cristianità, è censita e tracciata nel catalogo tramite schede che descrivono le edizioni, ma anche la storia di ogni singolo libro posseduto attraverso la scrupolosa rilevazione delle note di possesso e di provenienza presenti sugli oltre mille libri volumi. Accompagna il catalogo una nota di lettura di Carlo Ossola, perseverante sostenitore del progetto.

Filosofia e psicologia

Cose : per una filosofia del reale / Felice Cimatti . - Torino : Bollati Boringhieri, 2018.

A 111 CIM COS

The Routledge companion to aesthetics / ed. by Berys Gaut, Dominic McIver Lopes . - 3rd ed. - London : Routledge, 2013.

A 111.85 ROU

The third edition of the acclaimed Routledge Companion to Aesthetics contains over sixty chapters written by leading international scholars covering all aspects of aesthetics. This companion opens with an historical overview of aesthetics including entries on Plato, Aristotle, Kant, Nietzsche, Heidegger, Adorno, Benjamin, Foucault, Goodman, and Wollheim. The second part covers the central concepts and theories of aesthetics, including the definitions of art, taste, the value of art, beauty, imagination, fiction, narrative, metaphor and pictorial representation. Part three is devoted to issues and challenges in aesthetics, including art and ethics, art and religion, creativity, environmental aesthetics and feminist aesthetics. The final part addresses the individual arts, including music, photography, film, videogames, literature, theater, dance, architecture and design. With ten new entries, and revisions and updated suggestions for further reading throughout, The Routledge Companion to Aesthetics is essential for anyone interested in aesthetics, art, literature, and visual studies.

Religione

Chiesa contestata, Chiesa contestante : Paolo 6., i cattolici e il Sessantotto / Stefano Tessaglia ; presentazione di Maurilio Guasco . - Brescia : Queriniana, 2018.

A 270.826 TES CHI

Al centro di questo saggio vi è un momento particolare della storia recente della Chiesa: i movimenti di contestazione sorti anche all'interno di gruppi cattolici attorno al 1968 e la reazione di Paolo VI di fronte ai fermenti di questa protesta tutta ecclesiale ed interna. In quegli anni una Chiesa in aggiornamento - che usciva cioè dal Vaticano II trasformata nella liturgia, nell'organizzazione interna, nella comprensione di sé e del suo rapporto con la società moderna - incontrò i fermenti della contestazione sessantottina e assistette così alla nascita di un vero e proprio dissenso ecclesiale. Si ripercorrono qui gli avvenimenti e si passano in rassegna i protagonisti, guardando anche al movimento generale di pensiero, alle sue radici, all'ancoramento al concilio da un lato e al Sessantotto dall'altro, ai principali temi emersi e agli sviluppi successivi. Di fronte a questa straordinaria vitalità come reagiva il papa? L'autore coglie tutto il sentire di Paolo VI, ascoltando la sua viva voce e l'espressività sempre ricca, partecipe ed evocativa della sua parola. Nelle esortazioni di papa Montini emerge uno sforzo di comprensione raro e davvero umanissimo, che rende la sua figura molto più contemporanea a noi di quanto si possa pensare.

The culture of life : its relevance in the Sub-Saharan Africa / Re. Dr. Fidelis Halifax Oppong . - Kotobabi : Shine Prints Company Limited, 2019.

A 241.697 OPP CUL

Heiliger Zinovij, Starez und Metropolit / von Zinoviy Chesnokov . - Wachtendonk : Hagia Sophia, 2014.

A 271.81947 CHE HEI

Dieses Buch erzählt die wundersame Lebensbeschreibung des kürzlich heilig gesprochenen Hierarchen Zinovij, der als Metropolit von Tetri-Tzkaro bei der großen Mönchsweihe den Namen Seraphim empfing. Während der schweren Prüfungen der grausamen bolschewistischen Zeit, verlor er den Mut nicht und bewahrte sowohl den Geist wahrer Glaubenskraft als auch inniger Liebe den Mitmenschen gegenüber. Mit Gottes Hilfe durchschritt er alle Prüfungen, indem sich bei ihm auf wundersame Weise die Gnade des bischöflichen Hirtendienstes mit dem Gehorsam als Starez verband. Schwer ist es, die Zahl jener abzuschätzen, die auf Grund seiner väterlichen Fürsorge den aufrichtigen Weg des Lebens mit Gott und damit den Weg der Rettung fanden. Neben seiner Vita und den gutherzigen Unterweisungen des Starez finden sich zahlreiche Erinnerungen an ihn von Hierarchen wie bspw. S.H. Elias II. Patriarch von Georgien, Priestern und geistlichen Kindern.

Humanae vitae : un cammino verso la Sorgente dell'amore : atti di convegno per i 50 anni dell'Enciclica (Cagliari 5 marzo-1 giugno 2018) / a cura di Francesco Maceri . - Cagliari : Pontificia Facoltà Teologica Sardegna, 2018.

D 230 THE HIS

Il mio caso non è chiuso" : conversazioni con Jacques Dupuis / Gerard O'Connell ; prefazione di Giancarlo Bosetti . - Verona : EMI, 2019.

A 261.2 OCO MIO

17 ottobre 1998. Jacques Dupuis, gesuita, uno dei teologi più famosi al mondo, professore all’Università Gregoriana di Roma, viene sollevato dall’insegnamento: l’ex Sant’Uffizio lo accusa di «gravi errori, ambiguità dottrinali e opinioni pericolose». Scoppia il «caso-Dupuis», che vede la Congregazione per la dottrina della fede guidata dal cardinal Ratzinger mettere sotto accusa il teologo sostenitore di una visione positiva della pluralità delle fedi. Prima di morire padre Dupuis aveva concesso un’ampia intervista, finora inedita: in queste pagine egli ricostruisce la sua vicenda biografica ed intellettuale, facendo nomi e cognomi di quanti hanno voluto piegarne – senza successo – la profezia.

Ripensare la dimensione profetica della Chiesa a partire dal Concilio Vaticano 2. / Piero Di Perri Santo ; presentazione di Dario Vitali . - Brescia : Morcelliana, 2018.

A 262 DIP RIP

Che significato occorre dare, oggi, alla "profezia" nella vita della chiesa? Si può parlare di una chiesa costitutivamente profetica? E in che senso? Questo volume cerca di cogliere l'attualità di quella indicazione di Gioele che Pietro vede compiersi nella comunità del Cenacolo: «Su tutti effonderò il mio Spirito, i vostri figli e le vostre figlie profeteranno» (Gl 3,1; cfr. At 2,17-18). Il munus propheticum caratterizza profondamente la natura del popolo di Dio. La possibilità di "ripensare" la dimensione profetica della chiesa, per questo motivo, diventa un'opportunità per rimotivare e rivitalizzare la missione ecclesiale. La profezia, nel disegno d'amore di Dio, è manifestazione perenne dello Spirito Santo: soffiando sulla chiesa le dona il coraggio della testimonianza per crescere e fortificarsi nella carità, annunciando efficacemente, a ogni uomo e in tutti i tempi, la presenza del Risorto che cammina con i suoi discepoli.

Scienze sociali

Contro l'ideologia del merito / Mauro Boarelli . - Bari : Laterza, 2019.

A 306.36 BOA CON

Cosa significa esattamente merito? Questa parola seducente mantiene ciò che promette? Oppure è una parola ambigua? Grattando la superficie, il merito mostra la sua vera natura: quella di una ideologia che sta trasformando la scuola, l’università, il sistema sanitario, la pubblica amministrazione, il mondo del lavoro nel nome della concorrenza e del mercato. Il concetto di cittadinanza è messo a rischio, e con esso il principio dell’uguaglianza sociale. Dietro al merito si nascondono questioni cruciali per comprendere il nostro tempo.

Il futuro migliore : in difesa dell'essere umano : manifesto per un ottimismo radicale / Paul Mason. – Milano : Il Saggiatore, 2019.

A 303.4 MAS FUT

Oggi noi esseri umani siamo sotto attacco da tutti i fronti. La crisi del capitalismo globale ha lasciato campo libero alle forze arcaiche del razzismo, della misoginia e del più cieco nazionalismo autoritario. Il pianeta è febbricitante e quasi del tutto sepolto dalla sovrapproduzione di plastica e cemento. La Silicon Valley produce sempre più raffinati algoritmi che concretizzano l’incubo del controllo totale e sempre nuovi gadget che in breve realizzeranno la trasformazione dell’uomo in robot. Dobbiamo rassegnarci a essere consumatori ormai privi di volontà o macchine biologiche dal comportamento prevedibile e modificabile? Secondo Paul Mason no: possiamo ancora reagire, possiamo riprendere il controllo delle nostre vite e del nostro futuro. Mason propone una nuova forma di azione politica che unisce la tradizione dei movimenti di sinistra, l’esperienza delle lotte del nuovo millennio e la possibilità di agire sulla rete senza esserne dominati. Il suo manifesto ci invita a essere radicalmente ottimisti: dall’affrontare i troll razzisti sul web al compiere le giuste scelte quotidiane negli acquisti, dal lottare per il controllo dei nostri dati personali al costringere i governanti a promulgare leggi che liberino il potenziale positivo delle nuove tecnologie, sono molte le cose che possiamo fare per tornare a essere soggetti attivi, e non passivi oggetti delle politiche mondiali.

Leaks : whistleblowing e hacking nell'età senza segreti / Philip Di Salvo ; prefazione di Charlie Beckett . - Roma : Luiss University Press, 2019.

A 303.33 DIS LEA

Il grande lato oscuro della libertà di Internet è diventato evidente a tutti da quando essa ha visto, tra i suoi frutti, i trionfi di populismo e sovranismo, la crisi di fiducia nella competenza e il crollo dell'industria culturale come la conoscevamo. Non tutti però sanno che le "grandi manovre" alla base di eventi all'apparenza spontanee hanno autori e progettisti con nomi come Julian Assange, Edgar Snowden e Chelsea Manning. Ma chi sono davvero queste persone? Combattenti per la libertà o agenti segreti di un potere oscuro? Spie pagate dal nemico o la somma espressione dell'individuo che rifiuta il potere costituito? Uno dei più brillanti giornalisti emergenti del settore tecnologico, tramite incontri e discussioni esclusive con i protagonisti, e approfondita analisi critica delle fonti, racconta chi sono i personaggi che detengono oggi il vero potere, mostrando caratteristiche e differenze e tentando la prima, sconvolgente teoria politica dell'hacking.

The promise of mediation : the transformative approach to conflict / Robert A. Baruch Bush, Joseph P. Folger . - San Francisco : Jossey-Bass, 2005.

A 303.69 BAR PRO

The award-winning first edition of The Promise of Mediation, published ten years ago, is a landmark classic that changed the field's understanding of the theory and practice of conflict intervention. That volume first articulated the "transformative model" of mediation, which greatly humanized the vision of how the mediation process could help parties in conflict. In the past decade, the transformative model has proved itself and gained increasing acceptance. It is now being used in such diverse arenas as workplace, community, family, organizational, and public policy conflicts, among others. In this new edition, the authors draw on a decade of work in theory development, training, practice, research, and assessment to present a thoroughly revised and updated account of the transformative model of mediation and its practical application, including a compelling description of how the field has moved toward increasing acceptance of the transformative model, a new and clearer presentation of the theory and practices of transformative mediation, with many concrete examples, a new case study that provides a vivid picture of the model in practice, with a commentary full of new information about how to use it effectively clarifications of common misconceptions about the model a vision for the future that shows how the model can coexist with other approaches and where the "market" for transformative mediation is emerging. This volume is a foundational resource on transformative practice, for both readers of the first edition and new readers - including mediators, facilitators, lawyers, administrators, human resource professionals, policymakers, and conflict resolution researchers and educators. More generally, this book will strike a chord with anyone interested in humanizing our social institutions and building on a relational vision of society.

La tirannia della valutazione / Angélique del Rey . - Milano : elèuthera, 2018.

A 306.36 DEL TIR

Oggi, in qualsiasi ambito sociale ci si trovi a interagire con gli altri, essere valutati in base a criteri ritenuti oggettivi appare non solo naturale ma persino desiderabile. Anzi, ricondurre l'individuo a un'entità misurabile che dia precisamente conto della propria efficienza e competenza è diventato l'imperativo che governa le nostre prestazioni e relazioni. Questa rincorsa al «merito» instaura peraltro un clima di estrema competitività tanto a livello sociale quanto a livello individuale. Oltretutto, smentendo clamorosamente i suoi fautori, questa ossessione valutativa sta creando, in nome dell'efficienza, una forma inedita di inefficacia, proprio perché comprime le differenze normalizzando i profili individuali. Come appunto dimostra questa articolata critica della meritocrazia - portata avanti in vari ambiti sociali ma soprattutto nell'ambito del lavoro e dell'educazione - che contrappone al riduzionismo di un sistema iper-valutativo la complessità della vita e delle relazioni umane.

Comunicazione e media

Storia della comunicazione e dello spettacolo in Italia. Vol. 1: i media alla sfida della modernità (1900-1944) / a cura di Claudio Bernardi, Elena Mosconi . - Milano : Vita e Pensiero, 2018.

A 302.230945 STO

L'Italia diventa moderna nel primo ventennio del Novecento grazie alla prodigiosa industrializzazione del Nord. Migliori condizioni economiche favoriscono il consumo di massa, l'espansione del turismo e dell'industria culturale, l'informazione e l'istruzione. Esperienze ed esperimenti innovativi colorano così la vita quotidiana della nazione: l'invenzione delle riviste illustrate, lo spettacolo diffuso, il futurismo, l'editoria popolare, il cinema e la radio nei primi anni Venti. Dopo la rivoluzione russa e la prima guerra mondiale si radicalizzano gli scontri tra proprietari e salariati che favoriscono l'avvento di Mussolini. Ascesa e declino del fascismo sono strettamente connessi alla progressiva occupazione, ideologica e propagandistica, dei mezzi di comunicazione. Tuttavia la presenza di radicate culture locali, i contrasti tra le diverse correnti interne al fascismo, la concorrente organizzazione comunitaria della Chiesa cattolica, le insofferenze nel mondo delle arti, i gusti delle classi borghesi, lo spirito comico delle classi popolari, il rapporto contraddittorio tra culture di consumo e partecipazione politica rendono il quadro del periodo alquanto complesso e sfaccettato. Non a caso il volume termina con la liberazione dalle forze nazifasciste del 25 aprile del 1945, quando il processo di modernizzazione dell'Italia può rifiorire liberando le energie, le vite, le culture e le idee prima nascoste, censurate e dissimulate.

Le teorie delle comunicazioni di massa e la sfida digitale / Sara Bentivegna, Giovanni Boccia Artieri . - Bari : Laterza, 2019.

A 302.2302 BEN TEO

La Teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta – opera capitale del pensiero del Novecento tuttora al centro del dibattito economico contemporaneo – viene qui presentata al pubblico nella nuova traduzione di Giorgio La Malfa, che firma inoltre l’Introduzione e la Cronologia della vita di Keynes, ed è arricchita, per la prima volta in assoluto, da un’ampia annotazione a cura di La Malfa e Giovanni Farese che illumina non solo i riferimenti storici e dottrinali, ma anche i profondi legami intellettuali, da Sigmund Freud a Virginia Woolf, da Ludwig Wittgenstein a T.S. Eliot, da Piero Sraffa a Franklin Delano Roosevelt. Il volume raccoglie inoltre una messe di scritti precedenti e successivi alla Teoria generale – nella nuova versione di La Malfa e annotati -, incluse le prefazioni d’autore alle varie edizioni straniere nonché gli scritti con cui Keynes intese difendere il valore delle sue idee.

Scienza politica

Niccolò Machiavelli : ragione e pazzia / Michele Ciliberto . - Bari : Laterza, 2019.

A 320.1092 CIL NIC

Niccolò Machiavelli è considerato uno dei più grandi teorici della ragione politica. In effetti è straordinaria la capacità con cui analizza le situazioni, i rapporti di forza, le alternative. Ma non è solo questo. È anche un visionario capace di sporgersi oltre le barriere dei canoni consueti, di vedere al di là delle situazioni di fatto, di proporre soluzioni 'eccessive', straordinarie: appunto, «pazze». Non per nulla gli amici gli attribuiscono capacità profetiche, cioè di prevedere cosa sarebbe, infine, accaduto. Machiavelli condivide naturalmente il giudizio sulla pazzia come mancanza di senso della realtà, stravaganza, addirittura idiozia: fare le cose «alla pazzeresca», come dice nella Mandragola, gli è completamente estraneo. La 'pazzia', però, può essere anche un'altra cosa: capacità di contrapporsi alle opinioni correnti, di rischiare il tutto per tutto inerpicandosi sul crinale che divide la vita dalla morte, di combattere affinché le ragioni della vita – cioè della politica, dello Stato – possano prevalere sulle forze della crisi, della degenerazione, pur sapendo che sarà infine la morte a prevalere sulla vita, perché questo è il destino di ogni cosa. Realismo e 'pazzia': è in questa tensione mai risolta che sta il carattere non comune, anzi eccezionale, dell'esperienza di Machiavelli rispetto ai suoi contemporanei. Una pazzia totalmente laica e mondana, senza alcun contatto con la follia cristiana di Erasmo.

Oltre le nazioni : l'Europa tra sovranità e solidarietà / Zygmunt Bauman . - Bari : Laterza, 2019.

A 327.17094 BAU OLT

Di fronte alle forze incontrollate dei mercati globali, dobbiamo rivendicare la sovranità nazionale perduta o investire sull'Europa come spazio di convivenza e solidarietà? In questo brevissimo saggio, Zygmunt Bauman espone le ragioni storiche, sociali e politiche per le quali l'Europa, se vuole salvaguardare la sua cultura e la sua centralità nel mondo globalizzato, non può lasciarsi tentare dai richiami di xenofobia, sovranismo e nazionalismo identitario.

A sinistra : il pensiero critico dopo il 1989 / Giorgio Cesarale . - Roma : Laterza, 2019.

A 324.2407 CES ASI

Jean-Paul Sartre l’aveva già decretato: la sinistra, quella storica, è morta. Oggi, la sinistra rinasce nelle vesti di un nuovo pensiero, critico, audace, radicale. La coscienza contemporanea è pervasa da un senso di spaesamento, dettato dalla progressiva consumazione dei tradizionali criteri di orientamento e dalle illusions perdues del 1989. Con la liquidazione dei vecchi assetti si sono indeboliti e finanche vanificati i ‘paradigmi’ classici della sinistra intellettuale e al loro posto ne sono subentrati altri. Nel campo della filosofia, dell’economia e della sociologia si sono affacciate nuove formule e determinate nuove proposte, ancora tutte da scoprire nella loro originalità e complessità. A esse il libro è dedicato, con lo scopo di fornire una più aggiornata mappa della sinistra intellettuale contemporanea, specie nelle sue punte più audaci e radicali. Si tratta, in un certo senso, di una storia del pensiero critico contemporaneo, comprensiva delle sue correnti e dei suoi autori maggiormente significativi tra cui Giorgio Agamben, Alain Badiou, Étienne Balibar, Luc Boltanski, Wendy Brown, Judith Butler, David Harvey, Ernesto Laclau, Jacques Rancière, Wolfgang Streeck, Slavoj Žižek.

Economia

Empirical research in economics : growing up with R / Changyou Sun . - Starkville : Pine Square, 2015.

A 330.0721 SUN EMP

Empirical Research in Economics: Growing up with R presents a systematic approach to conducting empirical research in economics with the flexible and free software of R. At present, there is a lack of integration among course work, research methodology, and software usage in statistical analysis of economic data. The objective of this book is to help young professionals conduct an empirical study in economics over a reasonable period, with the expectation of four months in general. Key Features • Three versions of a study: proposal, program, and manuscript • Three stages for programming: beginner, wrapper, and contributor • Three journal articles analyzed in detail as samples • Another three articles prepared for a data analysis project • Grant writing techniques elaborated with real proposals • A peer review process demonstrated with real examples • All the R programs, tables, and figures completely reproducible • Numerous exercises for basic R programming techniques • Two R packages available on the R site, i.e., erer and apt • Learning through over 90 data sets and complete R programs.

Measuring utility : from the marginal revolution to behavioral economics / Ivan Moscati . - New York : Oxford University Press, 2019.

A 330.01 MOS MEA

Utility is a key concept in the economics of individual decision-making. However, utility is not measurable in a straightforward way. As a result, from the very beginning there has been debates about the meaning of utility as well as how to measure it. This book is an innovative investigation of how these arguments changed over time. Measuring Utility reconstructs economists' ideas and discussions about utility measurement from 1870 to 1985, as well as their attempts to measure utility empirically. The book brings into focus the interplay between the evolution of utility analysis, economists' ideas about utility measurement, and their conception of what measurement in general means. It also explores the relationships between the history of utility measurement in economics, the history of the measurement of sensations in psychology, and the history of measurement theory in general. Finally, the book discusses some methodological problems related to utility measurement, such as the epistemological status of the utility concept and its measures. The first part covers the period 1870-1910, and discusses the issue of utility measurement in the theories of Jevons, Menger, Walras and other early utility theorists. Part II deals with the emergence of the notions of ordinal and cardinal utility during the period 1900-1945, and discusses two early attempts to give an empirical content to the notion of utility. Part III focuses on the 1945-1955 debate on utility measurement that was originated by von Neumann and Morgenstern's expected utility theory (EUT). Part IV reconstructs the experimental attempts to measure the utility of money between 1950 and 1985 within the framework provided by EUT.

Teoria generale dell'occupazione, dell'interesse e della moneta e altri scritti / John Maynard Keynes ; progetto editoriale, saggio introduttivo e cronologia di Giorgio La Malfa ; notizie sui testi e note di commento a cura di Giorgio La Malfa e Giovanni Farese ; traduzioni di Giorgio La Malfa . - Milano : Mondadori, 2019.

A 330.156 KEY TEO

La «Teoria generale dell'occupazione», dell'interesse e della moneta - opera capitale del pensiero novecentesco - viene qui presentata nella traduzione di Giorgio La Malfa con un ampio commento a cura di La Malfa e Giovanni Farese che ne illumina non solo i riferimenti storici e dottrinali, ma anche i profondi legami con i maggiori intellettuali del tempo, da Virginia Woolf a T.S. Eliot, frequentati da Keynes nella fucina londinese di Bloomsbury. Il volume raccoglie inoltre una messe di scritti precedenti e successivi alla pubblicazione della «Teoria generale», ad essa strettamente correlati, incluse le prefazioni d'autore alle varie edizioni straniere nonché gli scritti con cui Keynes ha inteso difendere il valore delle sue idee.

Economia finanziaria

Mathematical finance : a very short introduction / Mark H.A. Davis . - Oxford : Oxford University Press, 2019.

A 332.0151 DAV MAT

In recent years the finance industry has mushroomed to become an important part of modern economies, and many science and engineering graduates have joined the industry as quantitative analysts, with mathematical and computational skills that are needed to solve complex problems of asset valuation and risk management. An important parallel story exists of scientific endeavour. Between 1965-1995, insightful ideas in economics about asset valuation were turned into a mathematical "theory of arbitrage," an enterprise whose first achievement was the famous 1973 Black-Scholes formula, followed by extensive investigations using all the resources of modern analysis and probability. The growth of the finance industry proceeded hand-in-hand with these developments. Now new challenges arise to deal with the fallout from the 2008 financial crisis and to take advantage of new technology, which has revolutionized the practice of trading. This Very Short Introduction introduces readers with no previous background in this area to arbitrage theory and why it works the way it does. Illuminating pricing theory, Mark Davis explains its applications to interest rates, credit trading, fund management and risk management. He concludes with a survey of the most pressing issues in mathematical finance today.

Economia della produzione

Microeconomia / Paul Krugman, Robin Wells . - Bologna : Zanichelli, 2013.

A 338.5 KRU MIC

Suchard: un colosso dalle mani migranti : storie di donne italiane nella cioccolata / Irene Pellegrini, Toni Ricciardi, Sandro Cattacin . - Todi : TAU, 2019.

A 338.47664509494 PEL SUC

Nonostante sia per definizione un prodotto migrante, dalle materie prime fino alla manodopera, la cioccolata ha una lunga tradizione europea, e le aziende svizzere hanno avuto la capacità di prevalere mondialmente. Tra queste, la Suchard di Neuchâtel fu la prima del settore a dotarsi già nel XIX secolo di una moderna rete commerciale di distribuzione e operò come multinazionale sia in termini finanziari che aprendo stabilimenti in tutto il mondo. Inoltre la Suchard attinse, più di altre e prima di altre, alla manodopera femminile italiana per la quale predispose strutture e strategie sociali. In questo, fu un'azienda pioneristica. Parallelamente, il lavoro delle donne italiane che per varie ragioni finirono con le mani nella cioccolata fu una storia di successo. Le loro mani hanno costruito indipendenze economiche e competenze professionali e queste donne, con il loro saper fare ed essere, hanno confezionato prodotti che hanno segnato la storia della cioccolata nel mondo.

Macroeconomia e soggetti connessi

Fondamenti storici di macroeconomia keynesiana : demand management e crescita sostenuta con equilibrio di bilancio e controllo dell'inflazione / Cerrito Elio . - Napoli : Edizioni Scientifiche Italiane, 2019.

A 339 CER FON

Il volume propone una ricostruzione del principio della domanda, seme della macroeconomia e delle politiche economiche aggregate. Da inizio Novecento, si sono confrontati due principali modelli di politica economica, il primo alquanto impropriamente definito keynesiano, in realtà con radici remote e varianti rilevanti, il secondo incentrato sul ruolo esclusivo dell'offerta e sulla neutralità della moneta. Il volume svolge una confutazione storica del consensus macroeconomico affermatosi a fine Novecento, che ha inibito il demand management; e ricostruisce le solide ragioni empiriche di lungo periodo del formarsi della visione incentrata sul principio della domanda, dei successi del demand management nella Golden age della crescita, dei deludenti risultati associati ai recenti regimi di policy.

Diritto

Blockchains, smart contracts, decentralised autonomous organisations and the law / ed. by Daniel Kraus, Thierry Obrist, Olivier Hari . - Cheltenham : Elgar, 2019.

A 343.0999 BLO

The growth of Blockchain technology presents a number of legal questions for lawyers, regulators and industry participants alike. Primarily, regulators must allow Blockchain technology to develop whilst also ensuring it is not being abused. This book addresses the challenges posed by various applications of Blockchain technology, such as cryptocurrencies, smart contracts and initial coin offerings, across different fields of law. Contributors explore whether the problems posed by Blockchain and its applications can be addressed within the present legal system or whether significant rethinking is required.

The code of capital : how the law creates wealth and inequality / Katharina Pistor . - Princeton : Princeton University Press, 2019.

A 340.11 PIS COD

Capital is the defining feature of modern economies, yet most people have no idea where it actually comes from. What is it, exactly, that transforms mere wealth into an asset that automatically creates more wealth? The Code of Capital explains how capital is created behind closed doors in the offices of private attorneys, and why this little-known fact is one of the biggest reasons for the widening wealth gap between the holders of capital and everybody else. In this revealing book, Katharina Pistor argues that the law selectively “codes” certain assets, endowing them with the capacity to protect and produce private wealth. With the right legal coding, any object, claim, or idea can be turned into capital—and lawyers are the keepers of the code. Pistor describes how they pick and choose among different legal systems and legal devices for the ones that best serve their clients’ needs, and how techniques that were first perfected centuries ago to code landholdings as capital are being used today to code stocks, bonds, ideas, and even expectations—assets that exist only in law. A powerful new way of thinking about one of the most pernicious problems of our time, The Code of Capital explores the different ways that debt, complex financial products, and other assets are coded to give financial advantage to their holders. This provocative book paints a troubling portrait of the pervasive global nature of the code, the people who shape it, and the governments that enforce it.

Datenschutzrecht für Schweizer Unternehmen / Benjamin Domenig, Christian Mitscherlich . - Bern : Stämpfli Verlag, 2019.

A 342.4940858 DOM DAT

Die Europäische Datenschutzverordnung (DSGVO) ist seit 25. Mai 2018 in Kraft und bringt ein breites Spektrum an neuen Regeln und Auflagen mit sich. Obwohl es sich dabei um Recht der EU handelt, hat dieses starke Auswirkungen auf die Schweiz und betrifft Schweizer Unternehmen zu einem grossen Teil direkt. Die Nichtbeachtung des neuen Datenschutzregimes kann gravierende wirtschaftliche Folgen nach sich ziehen, da Bussgelder bis zu 20 Millionen vorgesehen sind. Das vorliegende Handbuch liefert eine schnelle, einfache und klare Übersicht über die neuen Regeln und dient als Anleitung zur Implementierung der wichtigsten Punkte des Datenschutzrechts für Schweizer Unternehmen.

Essential EU climate law / ed. by Edwin Woerdmann, Martha Roggenkamp, Marijn Holwerda . - Cheltenham : Elgar, 2015.

A 344.24046 ESS

EU climate law is one of the most dynamic and fastest growing areas of EU law. This exciting new textbook provides a comprehensive account of essential EU climate mitigation law. In addition, the contents cover a number of important and topical issues related to the EU's efforts to tackle climate change. Written by some of the key thinkers on EU climate law from the University of Groningen, each chapter addresses the relevant directives and regulations as well as their implementation issues, explaining how this affects current policy and academic debate. The chapters therefore not only describe but also critically reflect upon EU climate law. Key features include: * Comprehensive introduction to EU climate mitigation law * Discussion of the climate targets and instruments of the EU * Review of the relevant climate-related directives and regulations * Analysis of their implementation problems * Relationship between climate law and broader issues including energy law * Educational design based on reviews by climate law students The combination of educational design and analytical accuracy makes the textbook suitable for both students and professionals. This introduction is highly recommended for courses on EU climate mitigation law, also in the context of broader curricula on climate law, energy law and EU law in general.

EU trade law / Rafael Leal-Arcas . - Cheltenham : Elgar, 2019.

A 343.24087 LEA EUT

This comprehensive book provides a thorough analytical overview of the European Union's existing law and policy in the field of international trade. Considering the history and context of the law's evolution, it offers an adept examination of its common commercial policy competence through the years, starting with the Treaty of Rome up until the Treaty of Lisbon, as a background for understanding the EU's present role in the World Trade Organization (WTO) framework. Accessible and thought-provoking, chapters offer a legal analysis of EU trade policy after the Treaty of Rome, after the conclusion of the WTO Agreement, at the Treaty of Amsterdam, at the Treaty of Nice, and at the Treaty of Lisbon, taking into account the most recent constitutional developments by the Lisbon Treaty on division of competences between the EU and its Member States. Additional thought is given to the role of major EU institutions and their balance within EU trade law and policy, and the tension between efficiency and accountability in decision-making processes in EU trade policy is further considered. Students and scholars working in the field of European and international trade law and policy, and international economic law and policy more generally, will find this a clear and useful resource. Practitioners seeking a clear and up-to-date insight into the area will also appreciate this important work.

Commercio, comunicazioni, trasporti

Free trade and prosperity : how openness helps developing countries grow richer and combat poverty / Arvind Panagariya . - New York : Oxford University Press, 2019.

A 382.71091724 PAN FRE

Arguments for protection and against free trade have seen a revival in developed countries such as the United States and Great Britain as well as developing countries such as India. Given the clear benefits trade openness has brought everywhere, this is a surprising development. The benefits of free trade are especially great for emerging market economies. Free Trade and Prosperity offers the first full-scale defense of pro-free-trade policies with developing countries at its center. Arvind Panagariya, a professor at Columbia University and former top economic advisor to the government of India, supplies a historically informed analysis of many longstanding but flawed arguments for protection. He starts with an insightful overview of the positive case for free trade, and then closely examines the various contentions of protectionists. One protectionist argument is that "infant" industries need time to grow and become competitive, and thus should be sheltered. Other arguments are that emerging markets are especially prone to coordination failures, they are in need of diversification of their production structures, and they suffer from market imperfections. The panoply of protectionist arguments, including those for import substitution industrialization, fails when subject to close logical and empirical scrutiny. Free trade and outward-oriented policies are preconditions to both sustained rapid growth and poverty alleviation in developing countries. Panagariya provides compelling evidence demonstrating the failures of protectionism and the promise of free trade using detailed case studies of successful countries such as Singapore, Taiwan, South Korea, China and India. Low or declining barriers to free trade and high or rising shares of trade in total income have been key elements in the sustained rapid growth and poverty alleviation in these countries and many others.

Linguaggio e linguistica

Teaching business discourse / Cornelia Ilie, Catherine Nickerson, Brigitte Planken . - Cham : Palgrave, 2019.

A 418.0071 ILI TEA

This book presents research in business discourse and offers pedagogical approaches to teaching business discourse in both classroom and consultancy contexts that address the key issues of dealing with different types of learners, developing teaching materials and evaluation. Drawing on the authors’ extensive experience of researching business discourse from a variety of different perspectives including pragmatics, discourse analysis, rhetoric, and language for specific purposes, it demonstrates how these approaches may be applied to teaching. Each chapter includes a list of additional readings, together with a number of practical tasks designed to help readers apply the materials presented. Case studies are used throughout the book to illustrate the concepts, thus equipping readers with a set of research tools to extend their own understanding of how language and communication operate in business contexts, as well introducing them to a variety of research-based ideas that can be translated easily into a classroom setting. The book is cross-cultural in scope as it includes perspectives from a range of different contexts. It represents a significant advance in current literature and will provide a valuable resource for students and scholars of applied linguistics, business communication, and business discourse, in addition to teachers of Business English.

Lingue

La filologia romanza : profilo linguistico e letterario / Pietro G. Beltrami . - Bologna : Il Mulino, 2017.

A 440.09 BEL FIL

l libro, chiaro e accessibile, si propone come nuovo manuale di riferimento per la filologia romanza, vale a dire la filologia delle lingue che hanno tratto origine dalla frantumazione e dalle trasformazioni del latino parlato nell'Impero romano. Nella prima parte si definisce l'oggetto di studio e si offrono i cenni indispensabili sull'origine e gli sviluppi della disciplina. La seconda parte presenta un quadro storico-linguistico dei cambiamenti avvenuti nel passaggio dal latino alle varietà romanze e descrive i sistemi delle lingue derivate. La terza parte, infine, è dedicata alla ricca letteratura romanza medievale di cui si offre al lettore una sintetica visione d'insieme.

Management

New corporate governance : successful board management tools / Martin Hilb . - 5th ed. - London : Springer, 2016.

A 658.422 HIL NEW

In the 5th edition of this successful book Martin Hilb presents an innovative and integrated approach to the theory and practice of corporate governance. Central to this approach is a set of instruments - developed and tested by the author - that can be used by boards to offer effective strategic direction and control to their organizations. The board instruments can be readily applied to the selection, review, remuneration and development of board members, and for conducting board self-evaluations. This new approach to corporate governance is based on four guiding principles: keep it situational, keep it strategic, keep it integrated, and keep it controlled. Together, these principles form the basis of an integrated approach to all key aspects of corporate governance. The main arguments in each section are supported by conceptual models, practical board tools and case studies, making the book ideally suited to board members, senior managers and post-graduate students. This new edition is updated throughout the book and includes a new chapter on mobile integrated board management and documentation information systems.

Pubblicità e relazioni pubbliche

La claque del libro : storia della pubblicità editoriale da Gutenberg ai nostri giorni / Ambrogio Borsani . - Vicenza : Neri Pozza, 2019.

A 659.19002 BOR CLA

Abbandonato l'utero dello stampatore il libro si trova di fronte la spaventosa giungla del mercato. Editori rivali, eserciti di concorrenti, scrittori invidiosi, cecchini della critica, influencer malevoli. E su tutti domina il nemico mortale: l'indifferenza del mondo. Contro questi pericoli l'editore provvede a sostenere alcuni dei nuovi nati con squadre di promotori, uffici stampa, agenti pubblicitari. "La claque del libro" ricostruisce la storia delle promozioni editoriali nei secoli. A cominciare da Peter Shöffer, collaboratore di Gutenberg che nel 1469 per primo ebbe l'idea di stampare un foglio con diciannove titoli e di affiggerlo ai muri. Il libro di Ambrogio Borsani ripercorre le tappe fondamentali delle operazioni di sostegno al libro intrecciandole con la storia della pubblicità. Da Shöffer a Renaudot, primo teorico dello scambio. Da Parmentier a Diderot, infaticabile promotore dell'Encyclopédie. La grande stagione dei manifesti, da Chéret a Depero. Si ricostruiscono le case-histories di lanci clamorosi come quello di Fantomas, l'esempio più sorprendente di marketing tra i libri seriali del primo Novecento, e altri eventi straordinari come "Via col vento" e "Il Piccolo Principe". Storie di grandi scrittori come Mark Twain, Hemingway e Steinbeck che si prestavano volentieri alla pubblicità. Un viaggio tra grandi successi e tonfi paurosi, fino a osservare il libro al tempo dei social. Follower, influencer, like, stroncature, cuoricini, emoticon ammiccanti o dispettosi, incensi e veleni della rete. Dai metodi inflazionati di promozione che promettono a tutti un grande successo al singolare caso di Rupi Kaur, astuta regina della poesia social. La storia del libro come racconto appassionante di splendori e miserie del mondo editoriale.

Arti

Tempo fermo : danza e performance alla prova dell'impossibile / Stefano Tomassini . - Milano : Scalpendi, 2018.

A 792.8 TOM TEM

Fermare il tempo è un atto di resistenza contro le forze dell'oblio: la felicità è ciò che resta quando nulla conta più, né un prima né un poi. Il libro indaga e analizza alcuni eventi che hanno messo alla prova la danza e le performance contemporanee attraverso condizioni estreme e impossibili, come danzare a corpo morto o al buio, nell'immobilità o fuori luogo (ossia in musei o gallerie). Come una pratica in contrappunto alla cultura del rendimento e del compimento, e contro le ideologie ossessive del profitto e della visibilità. La danza e la performance sono oggi, invece, direttamente impegnate in un dibattito che riguarda le maggiori trasformazioni dell'esperienza del tempo: bloccato, intensamente trattenuto, radicalmente sospeso, fermo.

Retorica

Public policy argumentation and debate : a practical guide for advocacy / Philip Dalton, John R. Butler . - New York : Peter Lang, 2015.

A 808.53 DAL PUB

Through an exclusive focus on public policy advocacy as a practical endeavor, Philip Dalton and John R. Butler depart from approaches to debate education that focus on the rules of simulated, academic debate formats. Beginning with the assumption that readers have already developed a basic capacity to argue, they offer practical guidance for determining the fundamental issues that make up a controversy and what expectations public audiences will have for advocacy based on the issues and the burdens of advocates challenging or defending the status quo. Through examples that span a wide range of advocacy situations and subjects of contemporary importance, the authors build a framework for public policy advocacy that is organic to the communication discipline, recover and refresh foundational lessons about the uses of evidence, and provide critical questions that can be used to develop and communicate policy proposals that are sensible and appealing. Written in an accessible, respectful, and motivational style, the book is suitable for students of debate, professionals who function as advocates, and people who find themselves wishing to voice their opinion on an issue of concern.

Letteratura italiana

«E se paesani / zoppicanti sono questi versi» : povertà e follia nell'opera di Amelia Rosselli / Sara Sermini ; introduzione di Antonella Anedda . - Firenze : Olschki, 2019.

A 851.914 SER ESE

Il saggio ripercorre gli anni di formazione di Amelia Rosselli, seguendo due fils rouges strettamente correlati che si dipanano dalla materia complessa delle sue raccolte poetiche: il tema della povertà e quello della follia. Il ritratto di Amelia Rosselli da giovane è affiancato dall'analisi interpretativa dei suoi versi alla luce delle due tematiche indagate. Completano il volume, infine, una lettera di Amelia Rosselli al fratello John, contenente due poesie inedite, e alcune lettere, anch'esse inedite, al poeta Giovanni Giudici.

Carteggio 1959-1993 / Franco Fortini, Giovanni Giudici ; a cura di Riccardo Corcione . - Firenze : Olschki, 2018.

A 851.914 FOR CAR

È il 1958 quando, seduti uno di fronte all'altro alle rispettive scrivanie, due dei più importanti poeti italiani del secondo Novecento, Franco Fortini e Giovanni Giudici, si ritrovano a condividere un ufficio milanese della Olivetti.0Nasce subito una grande amicizia e un dialogo intellettuale e letterario che si spegnerà definitivamente solo con la morte di Fortini, nel 1994. Riccardo Corcione riporta alla luce questo rapporto attraverso sessantasei lettere, rinvenute presso il Centro A. P. I. C. E. dell'Università degli Studi di Milano e presso la Biblioteca Umanistica dell'Università degli Studi di Siena, e un'appendice di appunti dedicati a Fortini tratti dalle numerose agende di Giudici. L'ampio saggio introduttivo esplora le tematiche di un dialogo anzitutto politico-ideologico (sorto sulle rovine del vecchio engagement letterario e volto a una verifica dei poteri dello scrittore carica di tensione profetica), per illustrarne i nodi più intensi, dalle dediche e dai richiami poetici fino ai dissensi e alle liti più accese. Illuminato dalla passione per la parola e per il "vero", l'epistolario riesce ad attraversare più di trent'anni grazie a un semplice, umano proposito: "scriverti, per renderti - ancora una volta - testimonianza".

Lo color del core : visione, passione e ragione in Dante / Patrick Boyde . - Napoli : Liguori, 2002.

A 851.1 BOY COL

In questo volume Patrick Boyde indaga il rapporto che collega le esperienze percettive, sentimentali e intellettuali del protagonista della Commedia con le convinzioni fisiche e psicologiche del suo tempo, dominate dall'autorità del pensiero aristotelico. Al rigore dell'esposizione storico-dottrinale l'autore associa la rilettura di alcuni episodi-chiave del poema, dimostrando la centralità di una specifica cultura filosofica nella genesi della maggiore poesia dantesca.

E come il vento : l'infinito, lo strano bacio del poeta al mondo / Davide Rondoni . - Roma : Fazi, 2019.

A 851.7 RON ECO

Un poeta attraversa l'Italia e "L'infinito" di Leopardi a duecento anni dalla sua scrittura. Una poesia-magnete. Un viaggio nel presente con questo infinito tra i denti e nel cuore. Perché certe opere del genio umano non si possono banalmente "capire", ma superano ogni tentativo di definizione, si devono piuttosto con-prendere, portare con sé e sempre occorre lasciarsi interrogare, stupire, guidare. Ancora ci fissa negli occhi il ragazzo di Recanati che mormorava "infinito". Se in Natura tutto è finito, perché l'anima si addolora per il venire meno di ciò che ama e le da piacere? Cosa - o chi - spinge l'uomo, negli affetti, nelle relazioni, nelle azioni e nei pensieri quotidiani, a non abbandonarsi a una finitudine che accetta ma che al tempo stesso «aborre»? L'infinito è davvero soltanto un frutto della nostra illusione? O lo si può sperimentare? Alla luce della grande letteratura e della vita, accettando anche la sfida con le teorie matematiche di studiosi come Pavel Florenskij, Georg Cantor e Paolo Zellini, e in dialogo con filosofi, critici e poeti di ieri e oggi, Davide Rondoni scopre significati nuovi, e trova in questi versi una potente e meravigliosa bussola per vivere il presente, le sue contraddizioni, i suoi incanti. Un'interpretazione nuova, viva, per abitare non altrove dalla poesia.

Rinascimento perduto : la letteratura italiana sotto gli occhi dei censori (secoli XV-XVII) / Gigliola Fragnito . - Bologna : Il Mulino, 2019.

A 850.9002 FRA RIN

Anche se gli indici romani dei libri proibiti del Cinquecento registrano un numero esiguo di autori e di opere letterarie, gli interventi sulla letteratura di svago furono molto ampi. Dalla novellistica al romanzo cavalleresco, al poema biblico, alla satira: i censori individuavano ovunque segni di anticlericalismo, lascivia e oscenità, o commistione fra sacro e profano, fra pagano e cristiano. Il libro ricostruisce i meccanismi che portarono alla distruzione di un vastissimo patrimonio culturale, alla manipolazione di opere mediante l’espurgazione, a profonde trasformazioni di generi letterari, come pure alla prassi dell’autocensura. Se lo scopo dell’azione repressiva era la moralizzazione dei fedeli, non vi è dubbio che, unita alla rimozione della Sacra Scrittura e dei libri di contenuto biblico in volgare, alla liturgia e alla recita delle preghiere in latino, essa consentì alla Chiesa di esercitare più facilmente il suo potere sulle menti e sulle coscienze, riducendo i fedeli a «minorenni perpetui».

Il romanzo in Italia / a cura di Giancarlo Alfano e Francesco de Cristofaro . - Roma : Carocci, 2018. 4 vol.

A 853.009 ROM

Geografia e storia

Liliana Segre : il mare nero dell'indifferenza / a cura di Giuseppe Civati . - Gallarate : People, 2019.

A 940.5318092 LIL

La testimonianza di Liliana Segre e il suo messaggio politico in un saggio di Giuseppe Civati che riprende, con grande cura, le sue parole e i suoi insegnamenti, in occasione della nomina a senatrice a vita da parte del Presidente Mattarella. Segre fu espulsa dalla scuola nel 1938. Fu clandestina, chiese asilo e fu respinta. Il 30 gennaio del 1944 fu deportata ad Auschwitz insieme a suo papà Alberto, che non sopravvisse al lager. Negli ultimi trent'anni, diventata nonna, ha promosso una straordinaria campagna contro l'indifferenza e contro il razzismo, in tutte le sue forme e le sue articolazioni. Le sue parole nitide, forti, indiscutibili sono un messaggio rivolto alle ragazze e ai ragazzi, suoi «nipoti ideali», perché non si perdano mai i diritti e il rispetto per le persone.

Perifrasi del concetto di fame : la lingua segreta dei prigionieri italiani nella Grande guerra / Leo Spitzer ; ed. italiana a cura di Claudia Caffi; traduzione di Silvia Albesano . - Milano : Il Saggiatore, 2019.

A 940.47245 SPI PER

Il 17 settembre del 1915 Leo Spitzer prende servizio a Vienna presso l'Ufficio centrale della censura postale dell'esercito imperialregio, preposto al vaglio della corrispondenza dei prigionieri italiani. Dire «Ho fame» era proibito: era una minaccia per il prestigio dell'impero asburgico. Il censore Spitzer deve dunque intercettare e cassare ogni riferimento alla fame patita dai prigionieri, ma il linguista Spitzer non può lasciare che quel patrimonio di testimonianze vada perduto. Si ferma allora in ufficio oltre l'orario e copia centinaia di brani dalle lettere prima di coprire con l'inchiostro i passi incriminati. A guerra conclusa - è il 1920 - Spitzer pubblica "Perifrasi del concetto di fame": uno studio delle varianti, spesso geniali, inventate dagli italiani per non dire «Ho fame» e far comunque sapere ai propri cari che la soffrono, chiedendo l'invio di pacchi alimentari. Le lettere sono popolate da personaggi quali lo Zio Magno, Ugolino, la Signorina Uchefem, la Signora Bruttavecchia, i tenenti Spazzola, Magrini e Stecchetti. Quelle che Spitzer raccoglie sono voci di persone semplici, poco abituate alla scrittura; eppure le soluzioni, le espressioni in codice e i giochi linguistici escogitati dai prigionieri per descrivere la propria condizione sono degni di professionisti della parola. Dopo "Lingua italiana del dialogo" e "Lettere di prigionieri di guerra italiani", il Saggiatore pubblica "Perifrasi del concetto di fame", il volume che completa il trittico dedicato alla nostra lingua da Leo Spitzer. Un'opera in cui il linguista fa un grande dono all'umanità: salva le testimonianze di persone che hanno sofferto in uno dei periodi più duri della nostra storia e che senza la sua fatica la storia stessa avrebbe dimenticato, mentre ora possono sopravvivere nella memoria di tutti noi.

Archivio dei bollettini

Aggiornamenti

Per ricevere avviso dell'aggiornamento di questa pagina, inviare un messaggio alla .